REVIEW ::: TMR010 ::: SoWhat

Un mare denso e plumbeo che trascina al suo centro avvolgendoti  in un universo in cui non esiste spazio per altre presenze. Hanno un effetto totalizzante i vortici sonori creati da Angelo Guido sotto lo pseudonimo meanwhile.in.texas , progetto che dopo “Fernweh”  in collaborazione con Skag Arcade giunge alla sua seconda pubblicazione in questo 2016, stavolta in veste solitaria per la Triple Moon Records.

È una lenta deriva quella scandita da “Take black pills”, divisa in quattro movimenti  che hanno come comune denominatore il fondale dronico caldo ed oscuro dal quale irradiano le differenti sensazioni dettate dai suoni che vi si innestano. La title track ci immerge in un quieto isolamento in cui il tempo sembra dilatarsi all’infinito, una stasi a cui arrendersi senza opporre resistenza. In “Diamonds are my friends” flebili accenni melodici emergono lievi brillando come lame di luce, mentre tutto diventa più oscuro in “Kaleidoscope slow fuzz”, scandita da trame acustiche dal tono grave che si muovono costanti su un incedere ipnotico ed ossessivo. La chiusura di “Another earth” ci conduce in un territorio granuloso e ruvido in cui l’iniziale calore si è gradualmente dissipato lasciandoci soli a confronto con un mondo inospitale e refrattario in cui la meditabonda quiete è divenuta apocalittico vuoto.

Permanent link: https://sowhatmusica.wordpress.com/2016/08/18/meanwhile-in-texas-take-black-pills/

Advertisements

About triplemoonrecords

Alternative & Experimental music net-label. Based in France
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s